FAQ – Bando Misura 5.1 Sostegno a investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali avversità atmosferiche ed eventi catastrofici – Protezione delle coltivazioni arboree

Per porre un quesito è necessario inoltrare all'indirizzo mail faq.psr.mis.5.1@regione.basilicata.it

 

Cliccare sulla FAQ per visualizzare la risposta.

D. 1 L'acquisto di plastica di copertura pluriennale è da considerarsi investimento ammissibile?

R: No, l'investimento non è ammissibile

D. 2 Nel caso di  effettuare in un terreno in fitto  è prevista una durata residuale minima?

R: Articolo 71 REG. UE 1303/2013 – Stabilità delle operazioni 1. Nel caso di un'operazione che comporta investimenti in infrastrutture o investimenti produttivi, il contributo fornito dai fondi SIE è rimborsato laddove, entro cinque anni dal pagamento finale al beneficiario o entro il termine stabilito nella normativa sugli aiuti di Stato, ove applicabile, si verifichi quanto segue: a) cessazione o rilocalizzazione di un'attività produttiva al di fuori dell'area del programma; b) cambio di proprietà di un'infrastruttura che procuri un vantaggio indebito a un'impresa o a un ente pubblico; c) una modifica sostanziale che alteri la natura, gli obiettivi o le condizioni di attuazione dell'operazione, con il risultato di comprometterne gli obiettivi originari.

D. 3 Per l'attribuzione  del punteggio in base alla Densità produttiva     desidero conoscere  dove si  può rilevare il numero delle aziende  agricole ( dati ISTAT)

R: Dall'ultimo censimento – Il numero di aziende è 49322.

D. 4 la SAT è  espressa in ettari o in mq ed infine il rapporto   previsto per determinare il punteggio   al numeratore  è posto il numero delle aziende e al denominatore la SAT?

R. La SAT è espressa in ettari. Al numeratore è posto il numero delle aziende al denominatore la SAT.

D. 5 L'articolo 6 del bando recita: "Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale, con intensità di aiuto pari all’80% dell’importo dei costi di investimento ammissibili, sino ad un massimo di € 15.000,00 (quindicimila euro) per beneficiario". Lo scrivente interpreta quanto segue: Il sostegno (soggetto) è dunque massimo 15.000 € (ovvero cifra erogabile dalla Regione Basilicata). L'ammissibile, con un breve calcolo matematico, è pari a 18.750 € omnia. Nel compilare la domanda SIAN, non è possibile inserire una spesa ammissibile superiore a 15.000 €, con contributo concedibile massimo di 12.000 euro (80% di 15.000). Paradossalmente è possibile inserire qualsiasi cifra nella voce spese generali e nella voce cartellonistica. E' forse un refuso del portale SIAN? la cifra di 15.000 € indicata del bando è riferita all'ammissibile o all'erogabile? Se l'interpretazione dello scrivente è corretta, si prega di correggere il SIAN.

R. Il contributo massimo in conto capitale è di € 15.000,00 corrispondente all'80% della spesa ammessibile. Per meglio spiegare il tutto, facciamo un esempio: 

– spesa ammessa: € 30.000,00 – di cui 24.000,00 contributo in conto capitale (corrispondente all'80% della spesa ammissibile), il controbuto erogabile è di €15.000,00 come imposto del tetto massimo previsto dall'articolo 6 del Bando.

D.6: È possibile sfruttare la misura 5.1 per proteggere investimenti poliennali su piante officinali ( rosmarino, lavanda ) avendo queste ultime una trasversalità tassonomica che ne impediscono una chiara classificazione?( unico fusto legnoso, radici legnose)

R.: Il per la sottomisura 5.1, l'art. 9 – investimenti e spese ammissibili – recita : "spese per opere per la protezione delle coltivazioni arboree…."

La lavanda e il rosmarino, nonostante la trasversalità tassonomica a cui si fa riferimento, è una pianta a crescita arbustiva, pertanto non includibile fra le arboree.

 

X

Pin It on Pinterest

X
Testo
Contrasto