banner testa

N. 16 / 2022

Prima-foto
Nel 2023, si avvia il nuovo Piano strategico della Pac per il quinquennio 2023-2027
La Regione Basilicata, attraverso la Direzione per le Politiche agricole, alimentari e forestali, è stata impegnata in una intensa attività programmatoria per la definizione del Piano strategico nazionale. “Sul piano regionale – afferma il presidente Bardi - intensa è stata l’attività di confronto con il partenariato economico e sociale, mediante un continuo lavoro di raccordo con gli Uffici della Direzione, per l’assunzione di scelte che avranno effetti sullo sviluppo rurale della Basilicata del futuro quinquennio.” Nei prossimi giorni sarà definito il Complemento regionale per lo Sviluppo rurale del Psp 2023-2027 per la Basilicata, strumento attuativo della strategia nazionale che declina la strategia a livello regionale. “Il 2023, oltre a realizzare quanto già programmato nel periodo 2014-2022 - conclude il presidente - sarà un anno di grande impegno che ci vedrà agire in maniera coesa, condivisa e responsabile con tutti gli attori del settore primario, per continuare a contrastare gli effetti della crisi pandemica ed energetica, con l’obiettivo di migliorare la competitività delle imprese agricole lucane, lo sviluppo competitivo delle filiere agricole, l’innovazione in agricoltura e la crescita dell’occupazione delle donne e dei giovani lucani”.

Opportunità in rete

opportunità in rete
PSR Bando Misura 7.2 Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili – Avviso Piccoli investimenti – II Finestra. Gli investimenti favoriscono lo sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per beneficiari diversi dalle imprese agricole. Diffusione di impianti di taglia modesta idonei per interventi a beneficio di strutture medio -piccole di interesse pubblico e della reale possibilità di approvvigionamento delle biomasse agro – forestali SCADENZA 30 GENNAIO 2023
Aiuti straordinari per il settore agricolo per interventi urgenti di contrasto alla grave crisi economica internazionale e per il recupero della competitività. La dotazione finanziaria è pari a € 7.000.000 (Dotazione POV - € 3.000.000,00- Dotazione ordinaria - € 4.000.000,00)
SCADENZA: 31 GENNAIO 2023
Finanza per le imprese - ISMEA Investe L'obiettivo della misura è quello di favorire gli investimenti delle imprese che operano nella produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e alimentari, nella distribuzione e nella logistica. La domanda potrà essere presentata fino al 31 MARZO 2023
Fondo nuove competenze La finalità è quella di agevolare l’innalzamento del livello del capitale umano, offrendo ai lavoratori l’opportunità di acquisire nuove o maggiori competenze e di dotarsi degli strumenti utili per adattarsi alle mutevoli condizioni del mercato di lavoro, Prevede il rimborso del costo delle ore di lavoro destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori. Le istanze possono essere presentate attraverso la piattaforma informatica MyANPAL fino al 28 FEBBRAIO 2023.
PSP2023-2027 SRB01 Sostegno zone con svantaggi naturali montagna – Annualità 2023 L’intervento, attraverso un’indennità annuale per ettaro di Superficie Oggetto di Impegno (SOI), compensa il mancato guadagno e i costi aggiuntivi sostenuti dalle aziende agricole nelle zone montane (Esigenza 1.11: Sostegno alla redditività delle aziende) secondo le specificità regionali. L’indennità interessa le zone montane dove va tutelata la presenza dell’agricoltura la cui permanenza va incentivata e sostenuta, al fine di evitare l’abbandono e di preservarne i servizi ecosistemici SCADENZA 15 MAGGIO 2023
PSP2023-2027 SRA15 Agricoltori custodi dell’agrobiodiversità – Annualità 2023. L’intervento “Coltivazione di risorse genetiche vegetali locali a rischio di estinzione/erosione genetica” prevede un sostegno a superficie a favore dei beneficiari che si impegnano volontariamente nella conservazione delle risorse genetiche di interesse locale soggette a rischio estinzione/erosione genetica, meno produttive rispetto ad altre specie vegetali e destinate ad essere abbandonate se non si garantisce a questi un adeguato livello di reddito e il mantenimento vitale di un modello di agricoltura sostenibile. SCADENZA 15 MAGGIO 2023
PSP2023-2027 SRA14 Allevatori custodi dell’agrobiodiversità – Annualità 2023.
L’intervento prevede un sostegno ad UBA a favore dei beneficiari che si impegnano volontariamente nella conservazione in situ delle risorse genetiche autoctone soggette a rischio di estinzione genetica, meno produttive rispetto ad altre razze e destinate ad essere abbandonate se non si garantisce a questi allevatori un adeguato livello di reddito e il mantenimento di un modello di agricoltura sostenibile. SCADENZA 15 MAGGIO 2023
PSP2023-2027 SRA03 – AZ. 3.1 Adozione di tecniche di Semina su sodo (NT) – Annualità 2023. L’intervento prevede un sostegno, per ettaro di Superfice oggetto d’impegno, a favore dei beneficiari che si impegnano ad adottare sulle superfici a seminativo l’Azione 3.1 Adozione di tecniche di Semina su sodo / No tillage (NT) SCADENZA 15 MAGGIO 2023
PSP2023-2027] SRA01-ACA1 Produzione integrata – Annualità 2023. Il presente avviso prevede un sostegno, per ettaro di Superfice oggetto d’impegno, a favore dei beneficiari che si impegnano ad adottare, per l’intera SAU aziendale, le disposizioni tecniche indicate nei Disciplinari di Produzione Integrata (DPI) stabiliti per la fase di coltivazione SCADENZA 15 MAGGIO 2023
XIX edizione Premio Olivarum
Organizzato dalla Direzione generale per le Politiche agricole, alimentari e forestali della regione Basilicata, con la collaborazione dell’Alsia, l’iniziativa è aperta agli olivicoltori e/o produttori di olio, singoli o associati operanti sul territorio della regione Basilicata, con oli prodotti nella campagna agraria 2022/2023. Scadenza: 31 GENNAIO 2023

Domanda di partecipazione
Carburante agricolo agevolato 2023

Dal 1° gennaio 2023 si potrà procedere alla presentazione delle domande per la richiesta di carburante agricolo ad accisa agevolata sulla piattaforma SIA-RB (Sistema Informativo agricolo) della Regione Basilicata, secondo la procedura stabilita per l’anno 2022 con D.G.R. n. 1053/21 che resta confermata per il 2023. Le indicazioni per le varie fasi, dalla richiesta alla registrazione degli scarichi, sono disponibili sulla pagina dedicata all’assegnazione di carburante agricolo del portale SIA-RB al seguente link: agricoltura.regione.basilicata.it

Letture dal campo

letture dal campo
Condizionalità sociale, il lavoro entra nella Pac
A scattare la fotografia del lavoro in agricoltura è il sesto rapporto agromafie e caporalato dell’Osservatorio Placido Rizzotto della Flai-Cgil. Una situazione confermata dai dati Istat che negli ultimi dieci anni registrano una crescita costante del lavoro irregolare in agricoltura, attestato circa al 23%, quasi il doppio rispetto alla media degli altri settori economici nazionali, fermi al 12,8%. Ma dal primo gennaio 2023 con l’entrata in vigore della nuova programmazione comunitaria, c’è uno strumento in più a tutela della manodopera: gli imprenditori agricoli devono rispettare anche la condizionalità sociale per non vedersi tagliati i pagamenti diretti. La condizionalità sociale vincola la concessione dei pagamenti della Pac al rispetto di norme relative alle condizioni di lavoro e di impiego dei lavoratori agricoli, inclusa la salute e la sicurezza sul lavoro. In altre parole, le violazioni in materia di occupazione e legislazione sociale costituiscono una condizionalità per gli agricoltori beneficiari dei pagamenti diretti. In caso di violazioni, gli imprenditori agricoli perderanno del tutto o in parte le somme previste.

(Fonte terraevita.edagricole.it)
Manovra Agricola, 825 milioni di nuovi fondi
Approvata dal Parlamento la Legge di Bilancio dello Stato per il 2023 e con norme di programmazione per il triennio 2023-2025. La Manovra per l'agricoltura prevede l'istituzione del Fondo per la Sovranità Alimentare finalizzato a rafforzare il sistema agricolo e agroalimentare nazionale anche con interventi per valorizzare il cibo italiano di qualità, ridurre i costi di produzione per le imprese agricole, sostenere le filiere e garantire la sicurezza delle scorte e degli approvvigionamenti alimentari in caso di crisi di mercato. Per queste finalità sono stati stanziati 100 milioni: 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023, 2024, 2025 e 2026. Un budget di 225 milioni è messo a disposizione di progetti di innovazione, dalla robotica alle piattaforme e infrastrutture 4.0 per l'agricoltura. In questo caso lo stanziamento è di 75 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025. Viene anche istituito un Fondo di 500 milioni per il solo anno 2023 per sostenere gli acquisti di prodotti alimentari di prima necessità destinato ai soggetti con Isee non superiore a 15mila euro.

(Fonte https://agronotizie.imagelinenetwork.com/)

Storie e territorio

storie e territorio 2
In Basilicata al via la “Scuola del Casaro” del CREA
«La sede CREA di Bella è uno dei luoghi storici della ricerca sul formaggio: da lì, sin dagli anni Settanta, partì la rivoluzione del formaggio a latte crudo, che poi ha attraversato il mondo. Prestigiosi Scienziati e Maestri, a partire da Roberto Rubino, che per 30 anni ha diretto quel Centro, hanno infatti consolidato e diffuso le conoscenze sui metodi di caseificazione» - ha dichiarato Stefano Vaccari, direttore generale del CREA -. 22 giovani, di cui un terzo donne, provenienti da numerose regioni d’Italia, avranno per 5 mesi l’opportunità di studiare e di lavorare concretamente nel caseificio sperimentale del Centro CREA di Zootecnia e Acquacoltura di Bella, a contatto con ricercatori, economisti ed esperti nazionali ed internazionali della produzione di formaggio. In totale 540 ore di corso, di cui 240 di stage in aziende convenzionate, per essere formati in competenze come responsabilità produttiva, rafforzamento della filiera, valorizzazione e sostenibilità delle risorse del territorio e aumento del benessere delle comunità locali, fondamentali per vincere sui mercati le sfide della competitività e dell’innovazione che il settore delle produzioni lattiero-casearie è chiamato ad affrontare, garantendo al contempo la qualità del nostro Made in Italy.

(Fonte www.crea.gov.it)
Il metaverso promuove le eccellenze del Made in Italy
Un esempio di utilizzo virtuoso delle nuove tecnologie è il Museo dell’Enogastronomia creato da Loft Italy, prima azienda italiana a portare l’enogastronomia italiana nel metaverso. Lo fa tramite uno spazio virtuale concepito come un museo, una galleria d’arte dove i prodotti alimentari diventano quadri e sculture. Un’esperienza immersiva a 360°, dove l’utente naviga tra le eccellenze del Made in Italy e vive le storie che queste hanno da raccontare, scoprendo la qualità delle materie prime. I prodotti alimentari vengono percepiti come veri e propri capolavori realizzati con maestria da sapienti artigiani. Un’altra grande novità di questo spazio è rappresentata dalla possibilità di acquistare direttamente i prodotti senza bisogno di uscire dal museo virtuale, con un’esperienza di acquisto molto più ludica e immersiva rispetto ai tradizionali e-commerce.

(Fonte www.agrifood.tech)

Il valore della terra

paesaggio rurale
Agriturismi, Istat: settore in costante crescita, multifunzionalità fondamentale
Nel 2021 le aziende agrituristiche attive sono 25.390 (+1,3% rispetto al 2020), quelle multifunzionali (che offrono almeno tre servizi) sono il 38%. Il 63,3% dei comuni italiani ne ospita almeno una. Le strutture condotte da donne sono 8.762 (34,5% del totale), in aumento dell’1,3% rispetto al 2020. L’agriturismo(i), indipendentemente dalla sua ubicazione geografica, rappresenta da sempre un “luogo” dove è possibile scoprire “sapori”, usi e costumi delle tradizioni locali che per molti versi rappresentano l’intelaiatura della storia nazionale. In tale ottica, l’agriturismo alimenta, ed è a sua volta alimentato, da uno specifico modello culturale che fa della “sicurezza” e della “sostenibilità” due delle parole d’ordine che, fanno da guida alle strategie degli imprenditori che operano in questo settore. Tra il 2011 e il 2021, le strutture agrituristiche sono aumentate del 24,4%. Il tasso medio annuo di crescita è del 2,0%. Infine, le aziende agrituristiche che svolgono anche attività di fattoria didattica, una funzione socio- pedagogica che nel tempo ha acquisito grande importanza, sono aumentate del 76,6%, con un tasso medio annuo di crescita del 5,3%.

(Fonte www.agricolae.eu)
Arriva il primo carburante dalla mucca alla pompa
Arriva il primo carburante green dalla mucca alla pompa. A darne annuncio è la Coldiretti in occasione del XX Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione. Il primo distributore di biogas per il rifornimento delle auto è stato realizzato nell’azienda agricola Bosco Gerolo, a Rivergaro, in provincia di Piacenza, un perfetto esempio di economia circolare a km zero. Dall’allevamento di mucche si ricavano non solo il latte e i formaggi ma anche un biogas di qualità per la auto a metano. I liquami e il letame prodotti in stalla dalle mucche – continua Coldiretti – vengono mescolati ai residui della lavorazione dei cereali per l’alimentazione degli animali, dalla paglia agli stocchi di mais, e messi a fermentare in un impianto che somiglia a una sorta di grande pentola a pressione. Il gas prodotto viene quindi trasferito in un impianto di upgrading dove viene completamente purificato e stoccato in grandi bombole che alimentano il distributore, capace di fare il pieno a 100 macchine al giorno mentre gli scarti vengono usati per concimare i terreni. Il primo distributore a km zero – rivela Coldiretti – sta riscuotendo un successo clamoroso con decine di automobilisti in fila per fare il pieno.

(Fonte agrigiornale.net)

Eventi in agenda

eventi in AGENDA
Partecipazione alle fiere Calendario fieristico 2023 per la partecipazione collettiva dei produttori lucani agli appuntamenti nazionali più importanti per la promozione e valorizzazione delle produzioni agroalimentari lucane. Le fiere nazionali sono sostenute dalla Regione Basilicata, Direzione Generale per le Politiche agricole, alimentari e forestali. Prevista una quota di compartecipazione da parte dell'azienda.
Consulta il calendario fieristico
Marca by Bologna Fiere. I prodotti alimentari sono protagonisti della grande vetrina fieristica di Marca by Bologna Fiere, dove viene esposta l’eccellenza del Made in Italy a tavola.
18-19 gennaio 2023 Bologna Fiere

Per approfondimenti marca.bolognafiere.it
Diversificazione e multifunzionalità - Fonti di finanziamento ed aspetti amministrativi
Mercoledì 19 gennaio 2023 Ore 15:00

Per approfondimenti meet.google.com
Roadshow "Armonie di Territori" Viaggio alla scoperta delle eccellenze rurali italiane
Mercoledì 19 gennaio 2023 Ore 15:30 Palazzo Ducale Malvini Malvezzi- Matera

Per approfondimenti reterurale.blumm.it
L’agrivoltaico in Italia ha un nuovo riferimento: Associazione Italiana Agrivoltaico Sostenibile
Venerdì 20 gennaio 2023 Ore 10:30

Per approfondimenti ambiente.sostenibilita.enea.it
PAC 2023-2027 Contenuti e novità a seguito dell’approvazione del Piano Strategico nazionale PAC
Venerdì 20 gennaio 2023 Ore 14:30 Fondazione Dino Zoli, Forlì

Per approfondimenti consulenzaagricola.it
Fieragricola TECH L’evento dedicato all’innovazione in agricoltura. Due giorni di approfondimenti, formazione e incontri business per gli operatori di settore
1-2 febbraio 2023 Verona

Per approfondimenti fieragricola.it
MailPoet